Come trattare il parquet: soluzioni per pavimenti nuovi

Come trattare il parquet

Caldo ed elegante, il pavimento in parquet regala agli ambienti domestici tutta la bellezza e il comfort di un materiale “vivo“, i cui intarsi e le cui venature personalizzano l’ambiente e lo rendono particolarmente accogliente. Ma sai come trattare il parquet per far sì che le superfici durino del tempo, mantenendo sempre la loro bellezza, il loro prestigio e che valorizzino le virtù estetiche dell’ambiente?

I mutamenti cromatici, inevitabili nei legni perché dipendenti dalla loro stessa natura, e più evidenti nelle specie di origine tropicale piuttosto che in quelle europee, ne aumentano il fascino negli anni se sai come trattarlo in modo corretto.

Scopri come trattare il parquet

Nonostante oggi il parquet sia molto più resistente e longevo, grazie alle nuove tecnologie di produzione, dobbiamo tuttavia tenere presenti alcuni accorgimenti che ci permettano di curarne la manutenzione senza tuttavia dover ricorrere a interventi troppo costosi.

Uno degli aspetti da tenere sempre a mente è che il legno è un materiale vivo nel vero senso del termine, pertanto reagisce alle condizioni ambientali, in particolare è sensibile agli sbalzi di temperatura e all’eccessiva umidità.

I parametri ideali sono una temperatura compresa tra i 16°C e i 22°C (l’essenziale è non scendere sotto ai 10°C e non superare i 30°C) e l’umidità relativa compresa tra il 45% e il 60%.

Un altro aspetto da considerare è che il legno reagisce all’aria e alla luce diretta tramite il processo di ossidazione, che si presenta sempre con il passare del tempo, che solitamente provoca cambiamenti di colore e scurimenti. A volte capita che con il passare del tempo il parquet migliori, poiché il tempo ne valorizza le tonalità originarie.

Vedi anche  Impregnante all'acqua per legno

Anche i nostri incidenti domestici incidono sul nostro parquet: pensiamo alle macchie, alle abrasioni da calpestio, ai rigonfiamenti dovuti a perdite d’acqua. È fondamentale sapere come fare, nei limiti delle nostre possibilità, ad esempio per rimuovere le macchie.

Lavaggio parquet: pulizie ordinarie

Una pulizia costante ci aiuterà a mantenere il parquet sempre bello e piacevole e ci eviterà interventi importanti di pulizia straordinaria. Per iniziare dobbiamo pulire il parquet con l’impiego di un’aspirapolvere con apposita spazzola o con una scopa con setole naturali. Possiamo utilizzare anche dei panni in microfibra elettrostatica che attirano la polvere.

Come lavare il parquet: utilizziamo un panno ben strizzato precedentemente imbevuto in una soluzione di acqua e detergente neutro per parquet: questo detergente non deve contenere solventi e deve essere molto diluito.

Evitare prodotti schiumosi, ammoniaca per parquet e prodotti che contengano candeggina o alcol. Sono esageratamente aggressivi e non sono necessari per pulire il parquet in modo soddisfacente.

Come sgrassare il parquet

Per capire come sgrassare il legno dobbiamo prima sapere quale finitura presenta. Consigliamo sempre di intervenire con rimedi naturali e ricorrere ai detergenti specifici solo quando necessario.

Se il parquet è oliato, consigliamo di utilizzare solo un panno di microfibra bagnato: evitare assolutamente l’utilizzo dell’aceto, che invece è molto utile nella maggior parte dei casi per sgrassare.

Se invece il parquet è verniciato, possiamo utilizzare una soluzione di acqua e aceto, sempre con l’accortezza di strizzare al meglio il panno in microfibra.

Contattaci gratuitamente

I nostri articoli
Come trattare il parquet: soluzioni per pavimenti nuovi
Titolo articolo
Come trattare il parquet: soluzioni per pavimenti nuovi
Di cosa parliamo
Sai come trattare il tuo parquet nuovo? Rivolgiti ai professionisti del settore per avere dei consigli pratici ed efficaci: contattaci.
Autore
Azienda
Trattamenti.biz
Logo azienda

 

 
 
CHIAMA SUBITO 0694801968
chiama fai click
chiama
chiama gratis e senza impegno

0694801968