You are currently viewing Pavimenti economici per interni

Nell’ambito delle ristrutturazioni la scelta del tipo di pavimentazione richiede una particolare attenzione, soprattutto quando si tratta di ambienti interni. Curare l’estetica piace a tutti, ma bisogna ammettere che è altrettanto importante contenere i costi, magari optando per dei pavimenti economici per gli interni della nostra casa.

Ma la domanda a questo punto sorge spontanea. Ѐ possibile avere una pavimentazione interna economica, ma allo stesso tempo moderna, bella e di qualità?

Certo, scopriamolo insieme!

Pavimentazione interna economica: è possibile?

Possiamo dire che un pavimento è un investimento a lungo termine, dato che non si può cambiare con la stessa frequenza di un mobile o di un accessorio della nostra casa che magari non ci piace più.

Ma questo significa che devo spendere di più per una pavimentazione di qualità? Pavimento low cost è sinonimo pavimento scadente?

No, se scegli i materiali giusti.

Alcuni materiali, come il laminato, il linoleum e il pvc, oltre ad essere resistenti e durevoli, sono anche molto versatili. Con questi pavimenti economici potrete rinnovare i vostri ambienti interni senza rinunciare all’estetica.

Un primo passo che puoi fare per raggiungere un buon risultato, quindi, è scegliere uno di questi materiali. Un secondo passo, molto importante, è prenderti cura del tuo pavimento per farlo durare nel tempo.

Come? Vediamo alcuni esempi!

Pulire il laminato in cucina: i pericoli

Data la sua resistenza all’usura e agli urti molti decidono di posare il pavimento in laminato in cucina, anche perché è possibile ottenere un effetto legno che si discosta davvero poco dall’originale.

L’ambiente della cucina, però, espone il pavimento in laminato a molti rischi. L’acqua o i liquidi che entrano in contatto con esso potrebbero danneggiarlo, così come residui di cibo. Ѐ necessaria quindi un’attenta pulizia.

Come pulire il laminato opaco

I suggerimenti che vi diamo per pulire il vostro laminato opaco, o in generale qualsiasi tipo di laminato, sono principalmente due:

Gli stessi consigli sono validi se devi pulire un parquet laminato, bisogna evitare prodotti aggressivi.

Ricorda: dopo aver rimosso la polvere bisogna assicurarsi che il panno in microfibra sia ben strizzato!

Pulizia del pavimento in linoleum

Il linoleum è un materiale 100% naturale, bello esteticamente e anche molto pratico. Vale la pena prendersi cura di questo tipo di pavimento a partire dalla loro pulizia.

Per la pulizia del pavimento in linoleum non vanno mai usati detergenti abrasivi o particolarmente aggressivi che possono rovinare la superficie. Oggi sul mercato sono disponibili molti detergenti ecologici che potrebbero essere una valida alternativa ai prodotti tradizionali.

Dopo il lavaggio si consiglia di passare un panno asciutto e, di tanto in tanto, si consiglia di passare la cera. In questo modo il pavimento non diventerà opaco, ma si manterrà lucido.

Pulire un pavimento in pvc: quali prodotti usare

In genere la pulizia del pavimento in pvc non presenta particolari problemi. Essendo un materiale molto resistente e idrorepellente, le accortezze da usare sono poche. Quindi quali prodotti si possono utilizzare per pulire i pavimenti in pvc?

Nella maggioranza dei casi può essere sufficiente un panno umido e un detergente neutro, ma se le macchie dovessero essere particolarmente difficili da rimuovere si può ricorrere a detergenti specifici. L’importante è evitare detergenti alcalini, con base solvente o in generale detergenti aggressivi.

In caso di pulizie straordinarie sarà necessario passare la lucidatrice, così da rendere il pavimento brillante e anche più resistente.

Contattaci gratuitamente